Schermata 2017-04-19 alle 21.31.55

Radio, la nuova frontiera. Per i pionieri che vogliono sperimentare le nuove forme di comunicazione, per i veterani che erano sulle navi pirata al largo delle coste inglesi e per i ragazzini che si cimentano con un microfo delle cuffie nella loro cameretta. Per chi è in macchina e non smette di ascoltare, per chi corre con una voce nelle orecchie, per chi si sveglia presto e per chi va a dormire tardi. Per chi ama la musica e per chi vuole solo le parole, per chi chiama tutti i giorni il suo programma preferito e per chi cambia stazione ogni trenta secondi. Per quelli che erano in fm quando erano giovani e per quelli che saranno in digitale da nonni. Per tutti questi esiste la radio. E per tutti questi abbiamo creato RadioCity: per unire tutte le radio del mondo e per scandire insieme il conto alla rovescia che ci separa dal nostro futuro.

Perchè il pianeta è un essere vivente e la radio è la sua colonna sonora.”

Così ne parla Filippo Solibello, direttore artistico del festival, ma la frase potrebbe essere di Benassi-Ivan, il protagonista di RadioFreccia, film cult di Luciano Ligabue che racconta la storia di una radio libera degli anni ’70.
E allora passiamo velocemente dal borgo ideale della provincia emiliana all’Unicredit Pavilion della modernissima Piazza Aulenti, dove si terrà il Radio City Milano Festival (dal 21 al 23 Aprile), promosso dal Comune di Milano e giunto alla sua terza edizione. RadiocCity porta a Milano le Radio italiane nazionali e locali, le più significative Radio dall’Europa e dal mondo, le radio degli Universitari e le web radio per dar vita a tre giorni di incontri e contaminazioni, informazione, musica e intrattenimento.

RadioRaptus Bernalda (che dal film Radiofreccia mutua il nome originale) rappresenterà la Basilicata come unica web radio della regione, in partnership con il Comitato Matera 2019.
A Milano andranno alcuni tra gli speaker dell’emittente bernaldese, impegnati in live-set radiofonici direttamente dallo stand dedicato.

“E’ per noi un immenso orgoglio – commenta Giovanni Paradiso, presidente di Radio Raptus – rappresentare la Basilicata ad un evento così prestigioso. Al tempo stesso un grande riconoscimento (a Maggio RadioRaptus festeggia gli 8 anni) ed una grande responsabilità: non possiamo fermarci, dobbiamo continuare a crescere e siamo continuamente alla ricerca di nuovi talenti per i nostri microfoni”.

 

INFO: WWW.RADIOCITYMILANO.IT
DIRETTA SU WWW.RADIORAPTUS.IT

Non ci sono commenti

Lascia un commento per primo.

Lascia un commento

-

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi